Come lavare lo zaino dopo una escursione?

Dopo un campo scout o una vacanza in montagna è giunto il momento di lavare lo zaino. Ma come lavare lo zaino? Con quali prodotti? Lo metto in lavatrice? O lo lavo a mano?

In questo articolo cercheremo di darti tutte le indicazioni utili per risolvere ogni dubbio.

Come lavare lo zaino?

Il metodo “Come lavare lo zaino” di Scout.coop è sperimentato da 40 anni di clienti soddisfatti nel nostro negozio, filiali e nell’ecommerce. Capita spesso infatti di dare consigli ai clienti e qui li rendiamo disponibili per tutti. Il metodo “Come lavare lo zaino” è composto da una serie di passaggi da seguire rigorosamente in sequenza.

  1. Svuota lo zaino da escursionismo di ogni oggetto che vi è all’interno.
  2. Spazzola lo zaino: con una spazzola dalle setole morbide rimuovi quei residui incrostati (spesso terra, fango) che sono sul tessuto dello zaino.
  3. Strofina lo zaino con un panno umido: in questo modo i residui incrostati verranno rimossi anche nelle parti più piccole.
  4. Cerca all’interno dello zaino l’etichetta con le indicazioni per il lavaggio: questa etichetta ti potrà dare informazioni se lo zaino è lavabile ad esempio con detergenti oppure no.
  5. Rimuovi le macchie più ostiche: Se ci sono macchie ad esempio che non sono venute via col metodo di cui al punto due allora può essere utile utilizzare uno sgrassatore o un detergente forte: il rischio in questi casi è però che rovini il tessuto dello zaino. Per cui il consiglio è di fare prima un test su una piccola parte di tessuto poco visibile dello zaino. In tutti i modi procedere con acqua saponata (acqua e sapone sciolto in parti uguali) è la soluzione a volte migliore (e senza controindicazioni).
  6. Immergi lo zaino in una bacinella riempita con acqua fredda o tiepida, avendo avuto cura di togliere prima lo schienale dello zaino
  7. Per lavare tutto lo zaino usa sempre uno spazzolino a setole morbide o uno straccio
  8. Una volta lavato strizza lo zaino arrotolandolo su stesso e strizzandolo, stando attento se ha parti più delicate
  9. Appendi lo zaino al sole o all’aria aperta
  10. Attendi la completa asciugatura, rimonta lo schienale. E il tuo zaino è pronto per una nuova escursione.

Come non devi mai lavare lo zaino: gli errori più gravi che puoi commettere!!

L’errore più grave che si può fare è di lavare lo zaino direttamente in lavatrice. Gli zaini da escursionismo infatti sono spesso fatti di tessuti tecnici (oltre ad avere numerose cerniere, tasche, porta oggetti, etc.) che rischiano di rovinarsi se, per rimuovere lo sporco, vengono inseriti in lavatrici con lavaggi a temperatura alte o comunque con acqua calda. Assolutamente da evitare la centrifuga e da ricordarsi di togliere le stecche dello schienale, fotografando come erano inserite prima di metterlo in lavatrice (in quanto spesso poi ci si scorda come erano montante e non è subito facile rimontarle).

Se proprio vuoi utilizzare la lavatrice devi inserire lo zaino dentro una vecchia federa da cuscino, inserire una modica quantità di detergente e selezionare un lavaggio con acqua fredda o tiepida. L’etichetta del produttore dello zaino ti potrà dare comunque maggiori informazioni in merito.

Come far asciugare lo zaino

Non devi assolutamente utilizzare l’asciugatrice in quanto il getto d’aria calda sicuramente danneggerebbe lo zaino: devi utilizzare lo stendino per far asciugare lo zaino, questa è l’unica modalità di asciugatura possibile e consigliata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.