Storia

Scout.coop nasce nel corso del 2019 come progetto delle Cooperative Il Gallo (Emilia-Romagna) e Stella Alpina (Toscana) che per quasi un anno organizzano incontri per comprendere la possibilità e i pro e contro della fusione tra due cooperative scout.

A giugno 2019 le rispettive assemblee approvano il progetto di fusione.

Il 30 ottobre 2019 nasce Scout.coop, cooperativa scout attiva nelle regioni Emilia-Romagna, Sardegna, Toscana come rivendita ufficiale prodotti a Marchio Scout.

Comunicato stampa del 2 luglio 2019

A seguito dell’approvazione della fusione è stato diramato il seguente comunicato stampa

Le assemblee straordinarie della Cooperativa Il Gallo e della Cooperativa La Stella Alpina, con la collaborazione dell’Agesci Toscana e dell’Agesci Emilia-Romagna, hanno dato vita il 28 giugno 2019 alla nuova Cooperativa Scout.coop.

La nascita della Cooperativa Scout.coop si inserisce su strade che Agesci ha più volte indicato nel corso del tempo in documenti e luoghi, come il Consiglio generale dell’Associazione, dove le riflessioni nascono dalla condivisione di idee e dal confronto tra i rappresentanti delle diverse zone e regioni dell’Agesci.

Già nel 2014 veniva chiesto dal Consiglio generale di “stimolare percorsi di aggregazione volontaria tra cooperative” e non ultimo nella relazione della Commissione economica, presentata al Consiglio generale 2019, si raccomanda di dare “nuovo impulso […] ai progetti di fusione tra le cooperative”.

La fusione è di fatto una nuova sfida per la realtà delle cooperative “scout”, è una strada che è stata tracciata insieme dalle due cooperative non senza fatica, memori di quanto scrisse e testimoniò Lord Baden Powell: “Se la strada non c’è, inventala!”.

Una strada dove si è potuto imparare a come fare di due zaini uno zaino cercando di portare con sé l’essenziale, una strada lungo la quale si è potuto constatare che dalla diversità di idee si può trarre la ricchezza della condivisione sapendo rinunciare ognuno ad un pezzo della “propria indipendenza” e del “proprio patrimonio” per un bene comune condiviso ancora maggiore.

Il percorso di avvicinamento alla fusione, durato oltre un anno, ha visto coinvolti, oltre ai consigli di amministrazione delle cooperative, il Comitato Regionale Agesci Toscana e il Comitato Regionale Agesci Emilia-Romagna, nonché i rispettivi consigli regionali e tutti i soci delle Cooperative che hanno potuto essere informati, passo dopo passo, dello sviluppo del percorso e del progetto di fusione. È doveroso anche ringraziare il personale dipendente e i volontari delle cooperative che hanno partecipato con condivisone e impegno al percorso intrapreso e ha accolto la sfida che l’attende nel continuare a migliorare i servizi offerti agli scout.

Scout.coop nasce su basi economiche solide e sulla storia ultra quarantennale tracciata da chi ha gestito fino a oggi le rispettive cooperative.

Siamo lieti di aver accompagnato le nostre cooperative in questo percorso di scoperta e conoscenza reciproca – testimoniano Chiara e Alberto, responsabili regionali Agesci Toscana, insieme a Betty e Francesco, responsabili regionali Agesci Emilia-Romagna – questo percorso vissuto insieme ci ha abituato a vedere le cose anche dal punto di vista dell’altro, una ricchezza per il nostro essere educatori-scout”.

Per Andrea Provini, presidente cooperativa Il Gallo e Filippo Vannoni, presidente cooperativa La Stella Alpina, “La nascita di Scout.coop è un punto di arrivo e un punto di ripartenza che vogliamo fare per e con il sistema Agesci-Fiordaliso dove siamo nati e che abbiamo contribuito a far crescere”.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Per maggiori informazioni leggi la nostra Informativa sul trattamento dati personali

Accetto