Storia

La Cooperativa Il Gallo ha radici profonde nello scoutismo emiliano-romagnolo. Era il 1972 quando alcuni volontari fondarono la cooperativa per la distribuzione delle uniformi agli scout dell’Agesci Emilia-Romagna.

Oggi, dopo quasi 50 anni, il Gallo non è soltanto un punto di riferimento per gli scout ma per tutti coloro che amano l’escursionismo e la vita all’aria aperta.

Con la fine della Seconda Guerra mondiale lo Scautismo cattolico italiano riprende la sua attività con entusiasmo e voglia di essere protagonista nella nuova Italia. Anche in Emilia Romagna i Gruppi scout vengono ricostituiti e la ripresa delle attività fa emergere la necessità di avere per tutti le uniformi scout e le attrezzature necessarie per quella vita all’aria aperta che suscita il grande entusiasmo verso l’esperienza scout.

E’ in questo periodo che Lorenzo Franzoni, significativo capo scout bolognese, in un locale ai piedi della scalinata della Chiesa di San Giovanni in Monte di Bologna, apre il primo magazzino scout che inizia quella attività di affiancamento e di sostegno che anche oggi la Cooperativa Il Gallo svolge verso lo scautismo dell’Emilia Romagna. Successivamente l’improvvisato magazzino scout diventa una realtà meglio organizzata denominata “SERVIZI SOCIALI ASCI” che trova la sua collocazione prima in una stanza in via Castiglione 10 e successivamente nella storica sede di via Castiglione 43 acquistata per essere sia sede regionale che sede per la rivendita scout.

Entrando in un locale della Cooperativa Il Gallo, non si entra solo in un negozio, ma si entra in un’esperienza lunga sessanta anni in cui tanti uomini e donne hanno offerto, con umiltà ed entusiasmo, un impegno di servizio e di sostegno allo Scautismo.

Se oggi in tutta la nostra Regione, migliaia di ragazzi e ragazzi possono vivere l’esperienza dello scoutismo anche nelle realtà più piccole e lontane, lo si deve, oltre all’impegno generoso e gratuito dei Capi, anche all’impegno della Cooperativa Il Gallo che ha saputo essere continuamente al servizio e a disposizione degli associati per vivere “ con entusiasmo e gioia” l’avventura scout.

1950
Alla fine degli anni ’50 l’allora Commissario regionale Samuele Andreucci condusse l’ASCI, in collaborazione con MASCI e zona Bologna, ad acquistare –tra le prime regioni in Italia- una propria sede diventando proprietaria di un appartamento a Bologna, in via Castiglione 43. Con “l’OPERAZIONE SEDE” ragazzi e capi di tutta la regione operarono un autofinanziamento che consentì di avere propri locali per riunioni e deposito materiale; nello stesso appartamento (immaginate che tutto non era più grande di 80 mq) si stabilì anche l’unico punto vendita dei Servizi Sociali ASCI, “antenato” della coop IL GALLO, fino allora situata in un locale ai piedi della scalinata di S. Giovanni in Monte.
In quegli anni ’60 all’uscita dalle riunioni da via Castiglione non era infrequente ascoltare “in diretta” Guccini che suonava e cantava nell’Osteria di via delle Dame, situata proprio di fronte alle finestre della sede.
1972
Nel novembre 1972 l’esperienza dei Servizi Sociali Asci si trasforma e diventa quella che oggi tutti conosciamo come Cooperativa Il Gallo le cui finalità e idealità si pongono in continuità con l’esperienza precedente e in armonia con l’esperienza educativa dello scautismo, offrendo maggiore qualità e professionalità nei servizi offerti.
1984
Con lo sviluppo dello scautismo e del guidismo (dai 2500 scout e 700 guide dei primi anni ’60 si passò ai 13.000 del 1983) gli 80 mq dell’appartamento diventarono del tutto insufficienti e nel giugno del 1984 AGESCI e coop IL GALLO, insieme a MASCI e zona Bologna, andarono in affitto in via Lombardi 39, presso la parrocchia degli Angeli Custodi, con spazi e organizzazione che anticiparono quelle attuali.
1988
Per anni per le famiglie della Regione era normale venire a Bologna per comprare l’uniforme scout e per gli studenti universitari scout che studiavano a Bologna era consuetudine rientrare a casa con zaini ricolmi di ordinativi da consegnare ai propri ragazzi e ragazze, ma il continuo aumentare degli associati fa emergere la necessità di essere presenti non solo a Bologna, ma in tutto il territorio della Regione.
Ecco quindi che nel dicembre del 1988 apre a Modena la prima filiale.
1991
Apre la seconda filiale del Gallo, a Cesena.
1992
Un nuovo sviluppo numerico e ulteriori esigenze operative portarono poi negli anni 1990-92 all’operazione “CASA NOSTRA” che impegnò, come 30 anni prima, capi e ragazzi nell’autofinanziamento per l’acquisto della nuova sede in via Rainaldi, dopo la vendita dei locali di via Castiglione.
In sintonia con quanto poi definito a livello nazionale, si impostò su nuove basi anche il modello organizzativo della nostra regione scout che, a ben vedere, in questi decenni è stato efficace e funzionale.
Con l’acquisto di via Rainaldi nel 1992 la proprietà della sede è passata in capo ad un’Associazione con propria personalità giuridica (ASSOCIAZIONE EDUCATORI SCOUT EMILIA ROMAGNA) che ha assunto in proprio le precedenti diverse quote di proprietà di via Castiglione e possiede, in forma “indivisa”, l’intero immobile con coop IL GALLO, iniziativa commerciale di servizio ai soci e alle strutture dell’AGESCI regionale.
1995
Ultimata la ristrutturazione AGESCI e IL GALLO traslocano nella nuova sede che verrà inaugurata ufficialmente nel giugno 1995.
1996
Considerato l’ampliamento della superficie di vendita IL GALLO ottiene la licenza di vendita al pubblico – prima la vendita era riservata ai soli soci – e diviene un punto di riferimento per tutti gli appassionati della vita all’aria aperta e del trekking, in particolare per gli iscritti al CAI ed a Trekking Italia.
1996
Apre la terza filiale del Gallo, a Forlì
1997
Apre la quarta filiale del Gallo, a Piacenza
1998
Apre la quinta filiale del Gallo, a Parma.
2012
Apre la sesta filiale del Gallo, a Rimini.
2015
A dieci anni dal trasloco nella sede di via Rainaldi IL GALLO si rinnova completamente e cambia look al negozio! Adesso siamo non solo più belli ma gli spazzi sono meglio distribuiti e la merce è più accessibile ai nostri clienti.
2016
Il Gallo diventa #green! L’immobile dove hanno sede l’AGESCI ed Il Gallo è oggetto di alcune importanti opere di ristrutturazione sostenibili che ci fanno diventare sempre più verdi!!! Infatti abbiamo provveduto a dotare il capannone di un isolamento termico tramite pannelli esterni, all’installazione di un impianto fotovoltaico ed all’adeguamento dell’impianto termo-idraulico. Questi interventi ci permetteranno non solo di risparmiare energia (il riscaldamento in inverno e l’aria condizionata d’estate) ma anche di produrla!