I tre benefici del camminare

Nel tempo del lockdown ci siamo tutti resi conto che, quando ci è stato possibile fare piccoli spostamenti fuori di casa, il camminare è un’attività che ci rilassava.

Per essere fisicamente attivi non è necessario scalare una montagna, sono sufficienti semplici movimenti che fanno parte della vita quotidiana, come il camminare: l’attività fisica è definita dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) come “qualsiasi movimento corporeo prodotto dai muscoli scheletrici che richiede un dispendio energetico”.

I tre motivi per camminare

Fa bene all’umore

Camminare all’aria aperta fa bene all’umore specialmente se lo si fa nella natura. Un parco in città, in campagna o una bella passeggiata in montagna, l’importante è muovere le gambe in mezzo alla natura, funziona benissimo come antidepressivo naturale.

Fa bene all’amicizia

Chi è scout sa bene che una delle cose più belle è camminare nella natura con gli amici di strada. Anche nella vita non scout dedicare tempo libero a camminare con gli amici fa bene all’umore, alla mente e libera energie positive.

Camminare fa bene alla salute

Dopo 30 minuti di attività continuativa di camminata il corpo inizia a bruciare grassi. Per cui eliminiamo così tutte le scorie di stress che abbiamo accumulato durante il periodo invernale e ora che è bel tempo possiamo dedicarci a fare belle camminare all’aria aperta.

Cosa consiglia Scout.coop?

Scout.coop per camminare bene consiglia un buon paio di scarpe o di sandali, un abbigliamento leggero e traspirante specie d’estate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Per maggiori informazioni leggi la nostra Informativa sul trattamento dati personali

Accetto